Finalmente il Pride arriva anche a San Benedetto del Tronto, quella che pensavo fantascienza diventa realtà

San Benedetto del Tronto non è mai stata una cittadina di vedute molto aperte. Il massimo che c’era prima del Covid erano i Friendly Party dello Sugar, un locale ai confini tra la città e Martinsicuro in Abruzzo. Liste chiuse e selezione all’ingresso per evitare guai, odio, violenza. La situazione sembra essere sempre stata statica e pericolosamente carente nelle Marche per i diritti delle persone LGBTQIA+ fino a che non è arrivata un’amministrazione regionale che ha iniziato a precludere il diritto fondamentale dell’aborto, già minacciato da decenni per l’obiezione di coscienza tra i medici che dovrebbero garantirlo come servizio di routine. Il crescere del malcontento, dovuto anche alla pandemia che ha messo da parte importanti servizi e diritti, ha portato alla nascita del primo gruppo transfemminista e intersezionale piceno Liberə Tuttə. Grazie a loro domani, sabato 31 luglio, alle 17 in Piazza Giorgini a San Benedetto del Tronto ci sarà il Pride dal titolo La Prima Volta fu Rivolta.

Presenterà sul palco Nausica Vamp, ospiti: Simone Lole Grelli, Elvira Bollettini, Blue Pervinka (Mauro Procacci), Perzo, Sanjo, Meynsense, Giovanni Smith. Gli interventi sono pubblicati sotto non in ordine di apparizione. Il titolo è tratto dallo storico slogan che ricorda perché abbiamo oggi i Pride in tutto il mondo. Una lotta che parte da lontano, dal 1969 allo Stonewall Inn, bar gay di New York in cui iniziò la ribellione contro le violenze sistematiche della polizia verso la comunità gay, lesbica e trans. Sono passati cinquantadue anni ma la lotta non è ancora finita. Il diritto all’aborto in pericolo, il rischio di vedere il DDL Zan affossato, le unioni civili private della stepchild adoption, le continue aggressioni fisiche, verbali e psicologiche alla comunità LGBTQIA+ inasprite dalla pandemia, rendono necessaria ora più che mai la presenza di un Pride come luogo di rivendicazione dei propri diritti come persone.

Programma interventi non in ordine di apparizione

Liberə Tuttə si è formato ad Ascoli Piceno a gennaio 2021 quando i suoi futuri membri hanno percepito la forte esigenza di rispondere alle dichiarazioni della giunta regionale in materia di aborto, legge 194 e IVG.
“Incanalando la nostra rabbia, abbiamo dato vita alle nostre prime manifestazioni, coordinate a febbraio in piazza Giorgini a San Benedetto del Tronto e in piazza del Popolo ad Ascoli Piceno decidendo poi di creare Liberə Tuttə”, dicono lə sette appartenentə a Liberə Tuttə, tuttə del Piceno. In questi mesi il gruppo si è allargato, coinvolgendo chiunque si riconosce nei suoi obiettivi: portare i temi e le battaglie del transfemminismo intersezionale nella provincia di Ascoli. Lavorano in diversi campi ma lə uniscə l’aver notato un vuoto nel nostro territorio per quanto riguarda i movimenti transfemministi ed intersezionali, a cui hanno risposto mettendosi all’opera cercando di colmarlo.

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona e il seguente testo "PRESENTERÀ NAUSICA VAMP LA PRIMA VOLTA FU RIVOLTA PRIDE 2021 LBU 31 LUGLIO 2021 ORE 17.00 P.ZZA GIORGINI SAN BENEDETTO DEL TRONTO"


Hanno introdotto nel loro linguaggio sin dall’inizio lo schwa, una e rovesciata che secondo l’enciclopedia Treccani è un suono neutro, non arrotondato, senza accento o tono, di scarsa sonorità. Sta al centro del quadrilatero vocalico, cioè tra A, E, I, O, U, e, secondo Vera Gheno, autrice di Femminili Singolari – Il Femminismo è nelle parole, corrisponde al suono che si emette a bocca rilassata senza deformarla. Esiste naturalmente in diversi dialetti meridionali (/Nàpulə/). Liberə Tuttə lo ha inserito nel suo nome e lo usa nella propria comunicazione in modo cosciente perché sa che il cambiamento delle consuetudini passa attraverso l’abitudine.

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 2 persone e il seguente testo "CI SARANNO SIMONE LA PRIMA VOLTA FU RIVOLTA PRIDE 2021 ELVIRA LIBERTUT 31 LUGLIO 2021 ORE 17.00 P.ZZA GIORGINI SAN BENEDETTO DEL TRONTO"

“Per la prima manifestazione non abbiamo avuto difficoltà con il comune di San Benedetto del Tronto perché non avevamo bisogno di un loro consenso per l’occupazione di suolo pubblico e abbiamo fatto una semplice comunicazione in questura”, hanno risposto così alla domanda se avessero avuto dei problemi con le amministrazioni locali, “Per il Pride invece le esigenze erano diverse e abbiamo chiesto l’occupazione di suolo pubblico e abbiamo dovuto necessariamente interfacciarci con la macchina comunale. Non abbiamo avuto problemi nel dialogo diretto, purtroppo però sui social si è scatenato un polverone, con chiacchiere da bar invece di notizie ufficiali”.
“Sembrava che volessimo provocare prendendo lo spazio della Festa della Marina quando non è affatto così”, spiegano, “il Pride si sarebbe svolto nella fascia oraria del pomeriggio e non avremmo tolto spazio e soldi a nessunə. In più nel momento in cui abbiamo inoltrato via PEC la richiesta non erano presenti da calendario altri eventi per quella data e in quella piazza”. Lə appartenentə al gruppo si sono autotassatə e hanno raccolto donazioni da chi lə ha sostenutə senza ricevere soldi pubblici.

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona e il seguente testo "CI SARÀ BLUE PERVINKA LA PRIMA VOLTA FU RIVOLTA PRIDE 2021 LIBERA LBETU 31 LUGLIO 2021 ORE 17.00 P.ZZA GIORGINI SAN BENEDETTO DEL TRONTO"

“Speriamo di riuscire a creare un bel Pride, un momento di liberazione e di lotta”, dicono, “Il nostro impegno è stato massimo e auspichiamo un rispetto delle regole da parte di tuttə sia per la problematica Covid che quella della sicurezza”.
Liberə Tuttə ha annunciato che lavorerà ad altre iniziative perché questo territorio ne ha estrema necessità.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...