Vogliamo uno sciopero femminista che rivendichi il diritto di vivere una sessualità libera

Appoggio in pieno il manifesto di Non Una di Meno per lo sciopero femminista globale dell'8 marzo.Tuttavia mi sono accorta che pur rivendicando la difesa dell'aborto e condannando ogni violenza sessuale, non si parla da nessuna parte del diritto a vivere una sessualità libera o del bisogno di una nuova rivoluzione sessuale. Gli atteggiamenti ostili …