Brevi Riflessioni| Masturbazione e lockdown

Archivio 2020 dei post Instagram

È un periodo difficile per il sesso come ce lo ricordavamo prima del coronavirus. Molti di noi, partner o non partner, sono stati soli o sono soli in quarantena e si sono affidati alla masturbazione. Questa è un’occasione per esplorarsi in modi diversi e scoprire cosa ci piace veramente. Da soli o davanti a qualcuno è uno stimolo eccitante che può essere una sorpresa anche in quell’istante stesso in cui accade.
La quarantena però non è tutta rose e fiori. Siamo preoccupati e costantemente bombardati da notizie spiacevoli che cambiano di giorno in giorno. Dobbiamo uscire fuori muniti di mascherina con nuove ansie a cui facciamo fatica ad abituarci. In più ci sono preoccupazioni economiche e sociali quando scopriamo quasi immediatamente che non siamo tutti uguali, non stiamo sulla stessa barca e l’andrà tutto bene è retorica. Capitalismo e patriarcato sono lì a ricordarci che è sempre lo stesso mondo più feroce di prima.
Tutto ciò può bloccare la nostra voglia di toccarci. Il primo passo per uscire dal tunnel dei pensieri è re-imparare a volersi bene. Accarezzare non solo quella parte del corpo ma pure quelle che ci piacciono e ci donano piacere. Per chi si trova a suo agio, uno specchio può essere utile. Piano piano possiamo ritrovare il fuoco in noi stessi.
La masturbazione fa sentire vivi, colmi di energia, rilassati, appagati. È lo scudo di cui abbiamo bisogno contro più di un rischio invisibile.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...